Condizioni generali di vendita

1)- La vendita dei prodotti (merci) oggetto della proposta (commissione) d’ordine è soggetta alle seguenti condizioni generali di vendita.
2)- Il contratto di compravendita dei prodotti si conclude mediante accettazione da parte della Ditta (Cosmogas S.r.l.) della proposta fatta dal Committente (Acquirente) sulla base delle presenti condizioni generali.
3)- La proposta di compravendita fatta dal Committente contenuta nella proposta d’ordine deve ritenersi irrevocabile per 4 (quattro) mesi, a decorrere dalla data in cui la proposta è stata formulata. Il Committente, altresì, riconosce che decorso tale termine la proposta resta in vita se non espressamente revocata. Pertanto, entro il suddetto termine di 4 (quattro) mesi, la Ditta potrà accettare la presente proposta per iscritto, e/o mediante esecuzione dell’ordine tramite consegna, anche parziale, dei prodotti al Committente o allo spedizioniere/vettore; il Committente si impegna fin d’ora ad accettare, entro il medesimo termine, consegne anche parziali dei prodotti. L’accettazione parziale o la consegna parziale, entro il termine contrattualmente consentito alla Ditta o comunque, trascorso tale termine, prima che giunga notizia dell’espressa revoca da parte del Committente, consentirà alla Ditta ancora di confermare per iscritto la proposta non ancora accettata od eseguita, oppure darvi esecuzione mediante spedizione della merce rimasta inevasa. Resta inteso tra le Parti che l’esecuzione o l’accettazione parziale dell’ordine da parte della Ditta non comporta l’accettazione totale della proposta d’ordine.
4)- Eventuali modifiche della proposta d’ordine fatta dal Committente prima del decorso del termine per l’accettazione in precedenza indicato e, comunque, prima che la Ditta esegua, anche parzialmente, quanto richiesto con la commissione d’ordine, dovranno essere concordate tra le parti.
5)- La compravendita si intende conclusa franco fabbrica e pertanto i costi di trasporto e tutti i rischi derivanti dal trasporto dei prodotti sono a carico del Committente dal momento della consegna della merce allo spedizioniere/vettore incaricato. L’obbligo di consegnare i prodotti venduti è adempiuto da parte della Ditta con la consegna degli stessi allo spedizioniere/vettore che potrà essere scelto dalla Ditta o indicato dal Committente. Qualora la vendita avvenga franco destino, il Committente assume egualmente i costi della spedizione ed ogni rischio derivante dalla medesima. Eventuali reclami per ammanchi o danneggiamenti della merce verificatisi durante il trasporto rispetto alle quantità e qualità indicate nei documenti necessari per la spedizione, dovranno essere contestati dal Committente allo spedizioniere/vettore al momento della consegna, nel rispetto delle modalità e dei tempi previsti nel contratto di trasporto stipulato, e comunicati per iscritto, anche via fax, alla Ditta e all’agente di zona.
6)- I termini di consegna indicati nella proposta d’ordine non sono da considerarsi perentori, né essenziali per il Committente, se ciò non è espressamente pattuito. Pertanto i ritardi nelle consegne, di qualsivoglia causa e natura, non potranno essere oggetto di richiesta da parte del Committente né di risarcimento danni né di risoluzione del contratto. Il Committente potrà recedere dal contratto, senza alcuna richiesta di risarcimento danni e salvo la restituzione degli anticipi eventualmente pagati, qualora la consegna non avvenga entro 60 giorni dalla data indicata per la consegna per causa imputabile alla Ditta.
7)- I prezzi della merce sono quelli risultanti dal listino della Ditta in vigore al momento della sottoscrizione della proposta d’ordine da parte del Committente a cui saranno applicati gli sconti concordati.
8)- I pagamenti dovranno essere effettuati esattamente, nei termini e con le modalità indicate nella proposta d’ordine accettata dalla Ditta, salvo rimodulazioni nei pagamenti eventualmente concordati per iscritto tra le Parti che risulteranno dalla conferma d’ordine. Nessuna contestazione di qualsivoglia natura per vizi, difetti e qualità della merce, neppure se riconosciuta come valida dalla Ditta, potrà essere causa di riduzione, di ritardo o sospensione dei pagamenti, essendo esclusa ogni compensazione da operare sui pagamenti medesimi, sia esso integrale e/o residuo. I rimborsi e/o i risarcimenti che saranno riconosciuti al Committente dalla Ditta saranno oggetto di separato accordo e di rimborsi autonomi.
9)- Nel caso di ritardo nei pagamenti rispetto alle singole scadenze stabilite, saranno applicati sulle somme dovute gli interessi moratori ai sensi del decreto legislativo 231/02, ferma restando la facoltà della Ditta di sospendere le consegne di merce in corso e/o risolvere di diritto, mediante semplice comunicazione scritta, le proposte d’ordine già accettate, oltre al risarcimento dei danni subiti a causa dell’inadempimento. Fermo restando quanto sopra, qualora si verifichi un peggioramento delle condizioni finanziarie del Committente, tale da porre in pericolo eventuali futuri pagamenti, secondo l’insindacabile giudizio della Ditta, come in caso di protesto di un titolo di credito, ovvero di ritardi nei pagamenti, la Ditta potrà richiedere al Committente, per procedere alle successive consegne, il pagamento in contanti della merce alla consegna o la presentazione di idonee garanzie. Qualora il committente non dovesse accettare, la Ditta potrà risolvere di diritto, mediante semplice comunicazione scritta, il relativo contratto, salvo il diritto della Ditta al risarcimento del danno per la merce non consegnata.
10)- Nel caso in cui non vengano ritirati dal Committente i prodotti oggetto di consegna oppure in ogni caso di recesso da parte del Committente successivamente alla conclusione del contratto di compravendita o durante il termine stabilito per la irrevocabilità della proposta, quest’ultimo sarà tenuto al pagamento di una penale irriducibile pari al 50% dell’importo dell’ordine stesso e pertanto la ditta potrà trattenere quanto eventualmente ricevuto a titolo di acconto all’ordine fino al raggiungimento di tale somma, fatto salvo in ogni caso il risarcimento del danno ulteriore fino alla concorrenza di tale importo.
11)- I prodotti (merci) potranno essere consegnati al Committente a titolo di c/esposizione; in tal caso i prodotti rimarranno di proprietà di Cosmogas S.r.l. (Ditta), la quale potrà richiederne la restituzione in qualsiasi momento. Il Committente che riceve tale materiale è tenuto a custodirlo con diligenza e professionalità ed a restituirlo a sua cura e spese, salvo diverso accordo, entro 20 giorni dalla richiesta di restituzione dei prodotti da parte della Ditta. In caso di mancata restituzione delle merci con le modalità e nei termini sopra indicati, la Ditta emetterà fattura di vendita al Committente al prezzo di listino a cui verrà applicato lo sconto in uso praticato al Committente sulla vendita di prodotti simili. Nel caso di materiale consegnato a titolo di c/deposito, le Parti regoleranno il rapporto secondi gli specifici accordi raggiunti. Il materiale in c/campionatura viene consegnato gratuitamente ed al fine esclusivamente pubblicitario per sviluppare e promuovere le vendite. In caso di cessazione dei rapporti commerciali esistenti tra le Parti, il Committente si impegna a restituire immediatamente tutto il materiale rimasto, previa semplice richiesta scritta da parte della Ditta.
12)- Le informazioni fornite dalla Ditta sui singoli prodotti nei cataloghi ed i listini sono da considerarsi indicativi. La quantità e la qualità dei prodotti saranno quelli oggetto di accettazione conforme della proposta da parte delle Ditta. Ogni prodotto avrà il proprio manuale d’uso e la propria garanzia con i quali, senza alcuna manomissione da parte di terzi, deve essere venduto e consegnato all’utente finale.
13)- La Ditta dichiara al Committente e all’utenza finale che i propri prodotti utilizzano materiali e componenti garantiti, sono stati costruiti nel rispetto di ogni regola e normativa tecnica vigente e garantisce il prodotto, nel rispetto delle istruzioni fornite con i manuali d’uso, con il contenuto e nei limiti offerti al consumatore finale dalle condizioni di garanzia del singolo prodotto.
14)- Il Committente indica quale domicilio presso il quale ricevere tutte le comunicazioni della Ditta, quello indicato nella commissione d’ordine per la fatturazione della merce, salvo eventuale e diversa indicazione trasmessa alla Ditta per iscritto.
15)- Il Committente dichiara di essere stato informato ai sensi e per gli effetti di cui all’art.13 del D. Lgs. 196/03 (codice in materia di protezione di dati personali), ed acconsente che i dati da lui forniti possano formare oggetto di trattamento da parte di Cosmogas Srl per tutti gli adempimenti di natura fiscale, commerciale e amministrativa. Il Cliente è stato altresì informato che può esercitare i diritti di cui all’art. 7 del sopra citato decreto legislativo.
16)- La presente proposta d’ordine è assoggettata alla legge italiana. Qualsiasi controversia che dovesse insorgere tra le Parti in relazione all’interpretazione, esecuzione e risoluzione della stessa sarà devoluta alla competenza esclusiva della Giurisdizione italiana. Il Foro competente è in via esclusiva il Foro di Forlì.